WhatsApp Group Join Now
Telegram Group Join Now

Dal 12 febbraio, Inps Dà 9600 euro ai genitori: No ISEE, solo un requisito richiesto: Richiedi subito

Hai diritto ad un bonus dà 9600 euro ai genitori all’anno se sei un genitore separato o divorziato ed il tuo ex coniuge non ti ha versato l’assegno di mantenimento durante la pandemia. L’Inps ti offre questa opportunità senza richiederti l’ISEE e con una sola condizione. Leggi qui come fare domanda in pochi passi.

Bonus da 9600 euro ai genitori separati o divorziati

Il bonus da 9.600 euro spetta ai genitori separati o divorziati rappresenta una forma di sostegno introdotta dal decreto fiscale del 2023 per coloro che, a causa dell’emergenza Covid-19, non hanno ricevuto o hanno ricevuto solo parzialmente l’assegno di mantenimento per i figli o per l’ex coniuge. Tale beneficio consiste in un assegno mensile di massimo 800 euro, erogato per un periodo di 12 mesi, raggiungendo così un importo complessivo di 9.600 euro.

Per poter richiedere questo Bonus da 9.600 euro ai genitori, è necessario presentare la domanda presso l’INPS entro il 31 marzo 2024. È importante dimostrare di possedere un reddito inferiore a 8.174 euro e di aver subito una riduzione del reddito di almeno il 30% rispetto al 2019. Questi requisiti sono fondamentali per accedere al beneficio e garantire che chi ne ha realmente bisogno possa beneficiarne.

Dal 12 febbraio, Inps Dà 9600 euro ai genitori: No ISEE, solo un requisito richiesto: Richiedi subito
Dal 12 febbraio, Inps Dà 9600 euro ai genitori: No ISEE, solo un requisito richiesto: Richiedi subito 6

Bonus da 9600 euro ai genitori separati o divorziati: requisiti

Il bonus di 9.600 euro destinato ai genitori separati o divorziati rappresenta una disposizione prevista dalla legge di bilancio 2021, volta a fornire supporto ai genitori che, a causa dell’emergenza Covid-19, non hanno ricevuto l’assegno di mantenimento per i propri figli. Affinché si possa richiedere questo bonus, è necessario soddisfare i seguenti requisiti:

Dal 12 febbraio, Inps Dà 9600 euro ai genitori: No ISEE, solo un requisito richiesto: Richiedi subito
Dal 12 febbraio, Inps Dà 9600 euro ai genitori: No ISEE, solo un requisito richiesto: Richiedi subito 7
  1. Aver un reddito non superiore a 8.174 euro.
  2. Avere figli minori o maggiorenni con gravi problemi di salute conviventi.
  3. Non aver ricevuto l‘assegno di mantenimento a causa di inadempienza dell’altro genitore (ex coniuge o ex convivente).
  4. Che l’altro genitore abbia interrotto, ridotto o sospeso l’attività lavorativa o subito una diminuzione del reddito di almeno il 30% a causa dell’emergenza Covid-19.

Il bonus viene erogato in un’unica soluzione, pari all’importo non ricevuto dell’assegno di mantenimento, fino a un massimo di 800 euro al mese, per un massimo di 12 mensilità. È importante notare che il bonus è soggetto alle disponibilità del fondo, il quale ammonta a 10 milioni di euro.

Dal 12 febbraio, Inps Dà 9600 euro ai genitori: No ISEE, solo un requisito richiesto: Richiedi subito

Per presentare la richiesta del bonus, è necessario accedere al portale dell’INPS, autenticarsi e utilizzare il servizio “Contributo per genitori separati o divorziati per garantire la continuità dell’erogazione dell’assegno di mantenimento“. Questo servizio è disponibile nella sezione “Punto d’accesso alle prestazioni non pensionistiche

Leave a Comment