WhatsApp Group Join Now
Telegram Group Join Now

Assegno Unico 2024: domanda, Aumento e Calendario pagamenti Inps

L’Assegno Unico e Universale 2024 per i figli a carico è una delle misure più importanti introdotte dal governo per sostenere le famiglie italiane. Ma quali sono i requisiti per ottenere l’assegno uncio 2024, gli importi e le maggiorazioni previste per il 2024? Scopriamolo insieme in questo post.

Che cos’è l’assegno unico 2024?

L’Assegno Unico 2024 è un aiuto finanziario rivolto alle famiglie italiane con figli a carico. Questa misura è stata introdotta nel 2022 per fornire un sostegno significativo al reddito delle famiglie.

Il contributo viene erogato per ciascun figlio fino al compimento dei 21 anni. Un aspetto fondamentale è che non ci sono limiti di età per i figli con disabilità, garantendo un supporto continuo per le famiglie che ne hanno bisogno.

A chi spetta l’assegno unico 2024?

  1. L’Assegno Unico 2024 è destinato alle famiglie con figli a carico che risiedono in Italia. Per poterne beneficiare, è necessario soddisfare i seguenti requisiti:
    • Cittadinanza:
      • Devi essere cittadino italiano, di uno Stato dell’Unione Europea o di un Paese aderente all’Accordo sullo Spazio Economico Europeo (SEE).
    • Residenza:
      • I figli minorenni devono vivere in Italia da almeno 6 mesi.
      • I figli maggiorenni con disabilità devono essere residenti in Italia da almeno 1 anno.
  2. Requisiti Redditali: Il reddito ISEE della famiglia deve essere inferiore a 45.575 euro.

L’Assegno Unico 2024 può essere concesso anche alle famiglie con figli a carico che ricevono il reddito di cittadinanza. In tal caso, l’importo dell’Assegno Unico 2024 verrà sottratto dal reddito di cittadinanza.

Assegno Unico 2024: domanda, Aumento e Calendario pagamenti Inps
Assegno Unico 2024: domanda, Aumento e Calendario pagamenti Inps 9

Leggi anche questo:- Aumenti pensioni a gennaio 2024 solo per alcune persone: scopri se hai diritto ad un aumento dell’assegno

Oltre ai requisiti di base, l’Assegno Unico 2024 può essere aumentato in presenza di alcune condizioni speciali, che danno diritto a delle maggiorazioni. Ecco le maggiorazioni più comuni:

  1. Maggiorazione per Figlio con Disabilità: Per ogni figlio con disabilità, c’è una maggiorazione di 105 euro al mese, fino ai 21 anni.
  2. Maggiorazione per Figlio Minorenne: Ogni figlio minorenne riceve una maggiorazione di 20 euro al mese.
  3. Maggiorazione per Figlio Nato o Adottato Dopo il 31 Dicembre 2021: Per ogni figlio nato o adottato dopo il 31 dicembre 2021, è prevista una maggiorazione di 80 euro al mese per i primi tre anni di vita.
  4. Maggiorazione per Nuclei Familiari con più di Due Figli: A partire dal terzo figlio, c’è una maggiorazione di 50 euro al mese.
  5. Maggiorazione per Nuclei Familiari Monogenitoriali: Nei nuclei familiari monogenitoriali, la maggiorazione per figlio minorenne è di 30 euro al mese.
  6. Maggiorazione per Nuclei Familiari con Entrambi i Genitori Lavoratori: Se entrambi i genitori lavorano, la maggiorazione per ciascun figlio è di 34,15 euro al mese.

Assegno unico 2024: requisiti

L’Assegno Unico 2024, come già nel 2023, sarà accreditato direttamente sul tuo conto corrente, quello che hai indicato nella tua richiesta online. Chi sono i fortunati destinatari di questo beneficio? Ecco a chi è destinato:

  • Lavoratori Autonomi: Se sei un lavoratore autonomo, coltivatore diretto, colono o mezzadro, questo assegno è per te.
  • Titolari di Pensione da Lavoro Autonomo: Anche chi percepisce una pensione da lavoro autonomo può contare su questo sostegno.
  • Disoccupati Senza Sostegno al Reddito: Se sei disoccupato e non ricevi altri sostegni al reddito, sei tra i beneficiari.
  • Lavoratori Dipendenti con Assegni Familiari per i Figli: I dipendenti che già ricevono assegni familiari per i figli vedranno l’assegno unico sulla loro busta paga.
  • Famiglie con Figli Disabili Maggiori di 21 Anni: Le famiglie con figli disabili di età superiore a 21 anni riceveranno questo importante sostegno.
  • Mamme dal Settimo Mese di Gravidanza: Le mamme che fanno richiesta a partire dal settimo mese di gravidanza beneficeranno dell’assegno unico.
Assegno Unico 2024: domanda, Aumento e Calendario pagamenti Inps
Assegno Unico 2024: domanda, Aumento e Calendario pagamenti Inps 10

I beneficiari del Reddito di Cittadinanza troveranno l’assegno unico ricaricato sulla loro carta Rdc fino al mese di Febbraio 2024. Per gli altri, come i lavoratori dipendenti che inizieranno a riceverlo da Dicembre 2023, nessuna ulteriore domanda è necessaria all’Inps. Tuttavia, per ricevere l’assegno unico da Marzo 2024, è importante aggiornare tempestivamente il modello ISEE 2024 nei primi mesi dell’anno.

Quanto ammonta l’assegno unico 2024?

L’Assegno Unico 2024 è un sostegno finanziario per le famiglie con figli a carico. Il suo importo varia in base al reddito ISEE e al numero di figli. Nel 2024, gli importi dell’Assegno Unico sono aumentati del 5,4% rispetto al 2023, seguendo l’indice dei prezzi al consumo.

Ecco una tabella chiara con gli importi dell’Assegno Unico 2024, inclusi i bonus aggiuntivi:

ISEEImporto baseMaggiorazione per figli fino a 6 anniMaggiorazione per figli da 6 a 18 anniMaggiorazione per figli da 18 a 21 anniMaggiorazione per figli disabili
Fino a 17.090,61 €200,00 €50,00 €35,00 €20,00 €100,00 €
Da 17.090,62 € a 25.635,91 €150,00 €37,50 €26,25 €15,00 €75,00 €
Da 25.635,92 € a 34.181,21 €100,00 €25,00 €17,50 €10,00 €50,00 €
Da 34.181,22 € a 45.574,96 €50,00 €12,50 €8,75 €5,00 €25,00 €
Oltre 45.574,96 €30,00 €7,50 €5,25 €3,00 €15,00 €
Assegno unico 2024

L’assegno unico 2024 per le famiglie con almeno 4 figli è un aiuto finanziario che offre un supplemento fisso di 150,00 € al mese per ogni nucleo familiare, senza tener conto del reddito ISEE. Questo extra si somma agli importi di base e ad altre eventuali aggiunte previste per i figli, a seconda dell’età e della situazione.

Assegno Unico 2024: domanda, Aumento e Calendario pagamenti Inps
Assegno Unico 2024: domanda, Aumento e Calendario pagamenti Inps 11

Chi non ha diritto all’assegno unico 2024?

Non hanno diritto all’assegno unico 2024 sono le famiglie che non soddisfano i seguenti criteri:

  1. Residenza in Italia: Devono essere residenti in Italia da almeno due anni, anche non in modo continuativo, o avere un contratto di lavoro di almeno sei mesi.
  2. Reddito ISEE: Il reddito ISEE della famiglia deve essere inferiore a 45.574,96 euro.
  3. Età dei figli: Devono avere figli di età inferiore a 21 anni, tranne nei casi di disabilità.
  4. Assenza di altre prestazioni economiche: Non devono ricevere altre prestazioni economiche per i figli, come assegni familiari, detrazioni fiscali, bonus bebè, ecc.

In aggiunta, non hanno diritto all’assegno unico 2024 coloro che beneficiano del nuovo Assegno di inclusione, il quale sostituisce il Reddito di cittadinanza dal 1° gennaio 2023. L’Assegno di inclusione è un supporto contro la povertà che fornisce un aiuto economico e un percorso di inserimento sociale e lavorativo per le famiglie in condizioni di grave disagio. Per accedere all’Assegno di inclusione, è necessario avere un reddito ISEE inferiore a 6.000 euro e appartenere a una delle seguenti categorie:

  • Con disabilità
  • Minorenne
  • Con almeno 60 anni di età
  • In condizione di svantaggio e inserito in un programma di cura e assistenza dei servizi sociosanitari, certificato dalla pubblica amministrazione.
Assegno Unico 2024: domanda, Aumento e Calendario pagamenti Inps
Assegno Unico 2024: domanda, Aumento e Calendario pagamenti Inps 12

Assegno unico 2024 isee

L’assegno unico 2024 viene erogato dall’INPS in base all’ISEE del nucleo familiare. L’ISEE è un indicatore che misura la situazione economica di una famiglia e viene calcolato sulla base di diversi fattori, tra cui i redditi, i patrimoni e le spese.

L’importo dell’assegno unico 2024 è determinato in base all’ISEE del nucleo familiare e alla fascia di reddito in cui si colloca. Per i figli minori e disabili, l’importo base dell’assegno unico 2024 è il seguente:

  • ISEE fino a 17.090 euro: 200 euro
  • ISEE da 17.091 a 35.053 euro: 144,5 euro
  • ISEE da 35.054 a 45.575 euro: 50 euro
  • ISEE superiore a 45.575 euro: 30 euro
Assegno unico 2024
Assegno Unico 2024: domanda, Aumento e Calendario pagamenti Inps 13

Quando presentare ISEE per assegno Unico 2024?

Se non lo fai, riceverai solo l’importo minimo dell’assegno unico 2024. Avrai la possibilità di ottenere un conguaglio successivo se aggiorni l’ISEE entro il 30 giugno 2024. Per evitare interruzioni, ti consiglio vivamente di rinnovare l’ISEE il prima possibile, preferibilmente a partire da gennaio 2024.

Quando pagano assegno unico gennaio 2024?

L’assegno unico di gennaio 2024, per coloro che già lo ricevono regolarmente, sarà erogato tra l’18 e il 20 gennaio. Per chi ha apportato modifiche alla propria situazione o ha presentato la domanda in un secondo momento, il pagamento avverrà entro la fine del mese successivo rispetto a quello di presentazione dell’istanza.

Assegno Unico gennaio 2024 Inps: Ecco la Tabella con Gli Importi Aumentati – Scopri l’Importo Che Riceverai

Calendario Pagamenti Assegno Unico 2024 Inps

Il calendario dei pagamenti dell’assegno unico 2024 è il seguente:

  1. Gennaio: 18, 19, 20
  2. Febbraio: 16, 17, 18
  3. Marzo: 16, 17, 18
  4. Aprile: 15, 18, 19
  5. Maggio: 16, 17, 18
  6. Giugno: 15, 16, 17
  7. Luglio: 18, 19, 20
  8. Agosto: 17, 18, 19
  9. Settembre: 15, 16, 19
  10. Ottobre: 17, 18, 19
  11. Novembre: 16, 17, 18
  12. Dicembre: 19, 20, 21

L’assegno unico viene accreditato sul conto corrente, sul conto postale o su una carta prepagata, in base alla lettera iniziale del cognome del beneficiario. Per ricevere l’assegno unico 2024, bisogna presentare l’ISEE entro il 29 febbraio 2024 e la domanda online all’INPS.

Leave a Comment