WhatsApp Group Join Now
Telegram Group Join Now

Bonus acqua basilicata 2024: Ottieni Subito 200 euro – Scopri se hai diritto o No!

Il 2024 è l’ultimo anno per usufruire del bonus acqua basilicata 2024 (potabile), un’agevolazione fiscale che ti permette di risparmiare il 50% delle spese sostenute per l’acquisto di sistemi di filtraggio, mineralizzazione, raffreddamento e addizione di anidride carbonica alimentare. In questo blog ti racconto quali sono i requisiti per accedere al bonus, quali sono le modalità di presentazione della domanda e quali sono i vantaggi per l’ambiente e per la tua salute.

Che cos’è il bonus acqua basilicata 2024?

Il bonus acqua Basilicata 2024 rappresenta un beneficio fiscale concepito dalla Regione Basilicata per supportare le famiglie a basso reddito residenti nel territorio. Questa agevolazione si traduce in una riduzione della bolletta dell’acqua, finanziata attraverso la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili. Per poter accedere a questo bonus, è necessario che il proprio Indicatore della Situazione Economica Equivalente (Isee) sia inferiore a 30.000 euro, e la richiesta deve essere presentata entro il 28 febbraio 2024.

Il bonus acqua Basilicata 2024 si affianca al bonus acqua potabile, il quale riguarda le spese sostenute nel 2023 per l’acquisto di sistemi di filtraggio, mineralizzazione, raffreddamento e addizione di anidride carbonica alimentare. In questo caso, il credito d’imposta è del 50%, con un importo massimo di 1.000 o 5.000 euro a seconda della tipologia di beneficiario.

Bonus acqua basilicata 2024: Ottieni Subito 200 euro - Scopri se hai diritto o No!

Leggi anche questo:- Bonus Cultura 2024 nati 2005: Richiedi Subito Fino al 1000 euro

A chi spetta il bonus acqua basilicata 2024?

Il Bonus Acqua Basilicata 2024 spetta alle famiglie residenti in Basilicata con un Isee inferiore a 30 mila euro. Questa iniziativa si traduce in una riduzione sul costo della bolletta dell’acqua, finanziata attraverso la produzione di energia elettrica proveniente da fonti rinnovabili. Questo bonus si affianca al Bonus Acqua Potabile, il quale copre le spese sostenute nel 2023 per l’acquisto di sistemi di filtraggio, mineralizzazione, raffreddamento e l’aggiunta di anidride carbonica alimentare.

Quanto ammonta il bonus acqua basilicata 2024?

Il Bonus Acqua Basilicata 2024 rappresenta un beneficio fiscale finalizzato a ridurre i costi della bolletta dell’acqua per le famiglie a basso reddito nella regione. Questa agevolazione è finanziata attraverso la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili. L’importo dello sconto varia in base al consumo di acqua ed al numero di membri del nucleo familiare. In linea generale, ogni famiglia che soddisfa determinati requisiti può beneficiare di uno sconto sulla bolletta, pari a 50 litri al giorno.

Bonus acqua basilicata 2024: Ottieni Subito 200 euro - Scopri se hai diritto o No!

Immagina una famiglia di quattro persone che consuma 200 litri di acqua al giorno. Con il Bonus Acqua Basilicata 2024, pagheranno solo la metà di quella quantità, ovvero 100 litri. Analogamente, se una famiglia più grande, composta da sei persone, consuma 300 litri di acqua al giorno, il loro costo si ridurrà a soli 150 litri, grazie al vantaggio offerto dal Bonus Acqua Potabile.

In pratica, questo significa che il Bonus Acqua Basilicata 2024 può portare a un risparmio notevole per le famiglie, che potrebbero beneficiare di un risparmio fino a 200 euro all’anno. Un incentivo concreto per gestire in modo oculato il consumo d’acqua, garantendo un impatto positivo sul bilancio familiare.

Bonus acqua basilicata 2024: requisiti

In Basilicata, il bonus acqua 2024 è un’agevolazione che prevede l’azzeramento della bolletta del servizio idrico integrato (SII) per i cittadini residenti con reddito Isee pari o inferiore a 30mila euro annui.

I requisiti per accedere al bonus acqua Basilicata 2024 sono i seguenti:

  • residenza in Basilicata;
  • reddito Isee pari o inferiore a 30mila euro annui;
  • essere intestatari di un contratto di fornitura di acqua potabile con un gestore aderente al bonus.
Bonus acqua basilicata 2024: Ottieni Subito 200 euro - Scopri se hai diritto o No!

L’agevolazione è valida per un anno e si applica al consumo annuo di acqua potabile fino a 20 metri cubi per persona.

Chi non ha diritto al Bonus acqua basilicata 2024?

Il Bonus Acqua Potabile Basilicata per il 2024 non è disponibile per i seguenti:

  • Coloro che hanno sostenuto spese per filtraggio, mineralizzazione e raffreddamento dell’acqua nel 2024, poiché il credito d’imposta del 50% copre solo le spese del 2023.
  • Chi non ha acquistato e installato sistemi di filtraggio, mineralizzazione, raffreddamento e addizione di anidride carbonica alimentare nel 2023.
  • Chi non presenta domanda all’Agenzia delle Entrate dal 1° al 28 febbraio 2024 tramite Entratel o Fisconline.
  • Chi non ha una fornitura di acqua potabile per uso domestico e utenze singole.
  • Chi possiede un’abitazione principale nelle categorie catastali A1, A7 e A9.
  • Chi ha un indicatore ISEE superiore a 9.530 euro o ha almeno 4 figli a carico con un indicatore ISEE superiore a 20.000 euro, o non è titolare di Reddito di Cittadinanza o Pensione di Cittadinanza.

Bonus acqua basilicata 2024: Isee

La Regione Basilicata ha recentemente ratificato una delibera volta a concedere uno sconto sulle bollette dell’acqua a circa 70 mila famiglie con un ISEE fino a 30 mila euro (ridotto a 20 mila euro per i nuclei familiari con 4 o più figli a carico). Questo sconto sarà finanziato tramite le compensazioni ambientali derivanti dall’estrazione di idrocarburi, precisamente.

Bonus acqua basilicata 2024: Ottieni Subito 200 euro - Scopri se hai diritto o No!

Bonus acqua basilicata 2024 come richiederlo

Per richiedere il bonus acqua potabile in Basilicata per il 2024, segui questi semplici passaggi:

  1. Periodo di Domanda: Dal 1° al 28 febbraio 2024, presenta la tua domanda all’Agenzia delle Entrate.
  2. Modalità Telematica: Utilizza il servizio telematico Entratel o Fisconline per inviare la tua richiesta comodamente online.
  3. Requisiti di Idoneità: Hai diritto al bonus se hai acquistato e installato nel 2023 sistemi di filtraggio, mineralizzazione, raffreddamento e addizione di anidride carbonica alimentare.
  4. Percentuale di Credito d’Imposta: Godrai di un credito d’imposta pari al 50% delle spese sostenute.
  5. Limiti di Rimborso: Il massimo importo rimborsabile è di 1.000 euro per le persone fisiche e 5.000 euro per gli esercenti attività d’impresa, arti e professioni e gli enti non commerciali.
  6. Valutazione del Bonus: Il valore effettivo del bonus dipende dalle risorse disponibili e dalle domande presentate.
  7. Compilazione della Domanda: Per compilare la tua domanda, segui le istruzioni disponibili sul sito dell’Agenzia delle Entrate o, se preferisci, affidati a un intermediario autorizzato.
  8. Ricezione della Ricevuta: Dopo l’invio della domanda, riceverai una ricevuta entro 5-10 giorni.
  9. Utilizzo del Credito d’Imposta: Il credito d’imposta può essere utilizzato in compensazione durante la dichiarazione dei redditi o ceduto ad altri soggetti, inclusi istituti di credito e intermediari finanziari.

Leave a Comment