WhatsApp Group Join Now
Telegram Group Join Now

Bonus gite scolastiche 2024 domanda online: 150 euro per Ogni Studente – Inps

Il Bonus gite scolastiche 2024 domanda online rappresentano un’opportunità preziosa per le famiglie desiderose di arricchire l’esperienza educativa dei propri ragazzi. A partire dal 27 marzo 2024, sarà possibile inviare la richiesta online per accedere a questo vantaggio, che si propone di essere un sostegno tangibile per le visite didattiche e i viaggi di istruzione. Vediamo insieme come funziona, chi può beneficiarne e in che modo può influenzare positivamente il percorso scolastico dei nostri studenti.

Che cos’è il Bonus gite scolastiche 2024?

Il Bonus gite scolastiche 2024 è un’iniziativa del Ministero dell’Istruzione e del Merito che offre un aiuto finanziario fino a 150 euro alle famiglie con un ISEE fino a 15.000 euro. Questo bonus è pensato per aiutare gli studenti delle scuole superiori statali a partecipare a gite didattiche e viaggi di istruzione.

Le richieste possono essere fatte online dal 27 marzo 2024 fino al 31 maggio 2024, o fino a esaurimento delle risorse destinate alle scuole. L’obiettivo principale è promuovere l’inclusione degli studenti in esperienze formative significative, anche per coloro che provengono da famiglie con difficoltà economiche.

A chi spetta il Bonus gite scolastiche 2024?

Il bonus gite scolastiche 2024 spetta alle famiglie con un ISEE fino a 15.000 euro. Coinvolge gli studenti delle scuole superiori, come licei e istituti tecnici. È obbligatorio presentare la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU), che conferma il reddito familiare, tramite il portale INPS per ottenere il bonus. Questo contributo mira a semplificare la partecipazione degli studenti a viaggi di studio e uscite didattiche, promuovendo inclusione e arricchimento dell’esperienza formativa.

Quanto ammonta il Bonus gite scolastiche 2024?

Bonus gite scolastiche 2024 domanda online: 150 euro per Ogni Studente - Inps
Bonus gite scolastiche 2024 domanda online: 150 euro per Ogni Studente - Inps 6

Il bonus gite scolastiche 2024 offre fino a 150 euro per studente. È rivolto alle famiglie con un ISEE fino a 15.000 euro e può essere richiesto dagli studenti delle scuole superiori statali. La richiesta deve essere presentata entro il 31 maggio 2024 o finché ci sono fondi disponibili.

Bonus gite scolastiche 2024: requisiti

Per ottenere il Bonus per le gite scolastiche 2024, le famiglie devono rispettare questi requisiti:

  • Devono avere un ISEE fino a 15.000 euro.
  • Devono essere genitori o avere la responsabilità genitoriale degli studenti iscritti alle scuole statali secondarie di secondo grado, come i licei e le scuole superiori.
  • È necessario presentare la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) che attesta il reddito familiare attraverso il portale dell’INPS. La richiesta per ottenere il bonus deve essere inviata entro il 31 maggio 2024 o fino a esaurimento dei fondi assegnati.
Bonus gite scolastiche 2024 domanda online: 150 euro per Ogni Studente - Inps
Bonus gite scolastiche 2024 domanda online: 150 euro per Ogni Studente - Inps 7

Bonus gite scolastiche 2024 domanda online

Il periodo per richiedere il bonus gita scolastica del 2024 si estende dal 27 marzo al 31 maggio 2024 attraverso la piattaforma Unica. Prima di procedere con la richiesta, le scuole devono avviare una procedura per identificare i nuclei familiari aventi diritto e informarli.

Come richiedere il bonus:

  • Accedere alla piattaforma Unica e seguire il percorso ‘Famiglie e studenti’ nella sezione ‘Servizi’ > sotto sezione ‘Agevolazioni’ > ambito ‘Viaggi di istruzione’.
  • Compilare l’apposita domanda online inserendo le informazioni richieste e seguendo le istruzioni fornite.

Documentazione necessaria:

Bonus gite scolastiche 2024 domanda online: 150 euro per Ogni Studente - Inps
  • Fornire una Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) INPS aggiornata che attesti un valido Indicatore della Situazione Economica Equivalente (ISEE).
  • La situazione ISEE della famiglia richiedente viene verificata sulla base della DSU aggiornata per l’anno 2024 o, se non disponibile, sulla base della DSU con validità al 31 dicembre 2023.

Controlli e comunicazioni:

Dopo la presentazione della richiesta, l’INPS effettua dei controlli per verificare le condizioni e i requisiti necessari per ottenere il bonus. I risultati vengono comunicati alla piattaforma per l’elaborazione finale.

Leave a Comment