WhatsApp Group Join Now
Telegram Group Join Now

Bonus Mamme Lavoratrici 2024 Inps: Richiedi “3milla euro” anche se hai almeno 2 figli

Il 2024 si apre con una buona notizia per le mamme lavoratrici 2024: la legge di Bilancio ha introdotto una decontribuzione per le dipendenti con almeno due figli, che potranno avere più soldi in busta paga. In questo post ti racconto tutto quello che devi sapere sul bonus mamme lavoratrici 2024 inps: requisiti, importi e modalità di erogazione.

Che cos’è il bonus mamme lavoratrici 2024 inps?

Il Bonus Mamme Lavoratrici 2024 inps rappresenta un vantaggio economico introdotto dalla Legge di Bilancio del 2024, destinato alle donne dipendenti con almeno due figli. Questa agevolazione consiste nella riduzione della parte di contributi previdenziali a carico della lavoratrice, con l’entità dell’agevolazione che varia in base al numero e all’età dei figli. L’obiettivo principale del bonus è quello di fornire un sostegno al reddito e facilitare la conciliazione tra il lavoro e la vita familiare delle mamme lavoratrici.

A chi spetta il bonus mamme lavoratrici 2024 inps?

Il vantaggio consiste nell’esenzione al 100% della quota dei contributi previdenziali per l’invalidità, la vecchiaia e i superstiti a carico del lavoratore, fino al raggiungimento di una determinata età del figlio più giovane.

Bonus Mamme Lavoratrici 2024 Inps: Richiedi "3milla euro" anche se hai almeno 2 figli

Leggi anche questo:- Scopri se hai diritto al Bonus scuola materna 2024 da 1500 per ogni figlio all’anno

Il bonus mamme lavoratrici 2024 inps spetta alle mamme lavoratrici con tre o più figli, per i periodi di retribuzione dal 1° gennaio 2024 al 31 dicembre 2026, fino al raggiungimento del diciottesimo anno di età del figlio più giovane.

Sperimentalmente, il bonus mamme lavoratrici 2024 inps sarà concesso anche alle mamme lavoratrici con due figli, per i periodi di retribuzione dal 1° gennaio 2024 al 31 dicembre 2024, fino al raggiungimento del decimo anno di età del figlio più giovane.

Quanto ammonta il bonus mamme lavoratrici 2024 inps?

L’importo del bonus mamme lavoratrici 2024 inps dipende dal numero e dall’età dei figli. In linea generale, il bonus corrisponde al 9,19% della retribuzione lorda, con un massimo annuo di 3mila euro. Per le mamme con due figli, il bonus è valido per 12 mesi, fino al decimo compleanno del figlio più giovane.

Per le mamme con tre o più figli, il bonus si estende fino al diciottesimo compleanno del figlio più piccolo. Questo beneficio si applica a tutte le donne con contratti a tempo indeterminato, escludendo il lavoro domestico.

Bonus Mamme Lavoratrici 2024 Inps: Richiedi "3milla euro" anche se hai almeno 2 figli

Bonus mamme lavoratrici 2024 inps: requisiti

Ottenere il bonus mamme lavoratrici 2024 Inps è possibile soddisfacendo i seguenti requisiti:

  • Contratto di lavoro a tempo indeterminato (escluso lavoro domestico)
  • Almeno due figli
  • Per le mamme con due figli, il bonus è valido per 12 mesi, fino al decimo compleanno del figlio più giovane.
  • Per le mamme con tre o più figli, il bonus è valido fino al diciottesimo compleanno del figlio più piccolo.
  • Il bonus si applica a tutte le retribuzioni, senza limiti di reddito.
  • Nessuna domanda formale è necessaria; il bonus viene applicato automaticamente dall’INPS.
  • Il bonus consiste in uno sgravio contributivo del 9,19% della retribuzione lorda, con un limite massimo annuo di 3mila euro.
  • Questo si traduce in un aumento della busta paga, fino a 140 euro in più al mese per le lavoratrici.
  • Il bonus è cumulabile con altre agevolazioni, come il taglio del cuneo fiscale e il bonus bebè.

Bonus mamme lavoratrici 2024 inps: Isee

Per ottenere il bonus mamme lavoratrici 2024, non è richiesto possedere un ISEE basso o inferiore a una specifica soglia. Il bonus si applica a tutte le retribuzioni, senza alcun limite di reddito.

Bonus Mamme Lavoratrici 2024 Inps: Richiedi "3milla euro" anche se hai almeno 2 figli

Chi non ha diritto al Bonus mamme lavoratrici 2024 inps?

Il bonus mamme lavoratrici 2024 non hanno diritto alle seguenti categorie di lavoratrici:

  • Madri di un solo figlio (anche se disabile)
  • Lavoratrici domestiche
  • Pensionate
  • Lavoratrici a tempo determinato
  • Libere professioniste
  • Disoccupate
  • Collaboratrici occasionali

Questo beneficio è dedicato esclusivamente alle lavoratrici dipendenti a tempo indeterminato, che siano impiegate nel settore pubblico o privato e che abbiano almeno due figli. Inoltre, l’importo del bonus varia in base all’età della madre ed al numero dei figli.

Il governo ha istituito questa misura per sostenere le mamme che lavorano, promuovendo la stabilità occupazionale ed il benessere familiare. Assicurati di soddisfare i requisiti necessari per poter beneficiare di questo incentivo che contribuirà al miglioramento delle condizioni finanziarie delle famiglie con due o più figli.

Bonus Mamme Lavoratrici 2024 Inps: Richiedi "3milla euro" anche se hai almeno 2 figli

Mamme con 3 figli o 2 figli: cosa cambia?

Dal 2024, le mamme lavoratrici con almeno due figli potranno godere di nuove agevolazioni. Ecco le principali novità:

  • Sconto Contributi Previdenziali: A partire dal secondo figlio, le lavoratrici madri potranno beneficiare di uno sconto sui contributi previdenziali fino a 3.000 euro all’anno. Per chi ha tre o più figli, l’esonero sarà addirittura del 100% fino al compimento del 18° anno del figlio più giovane.
  • Congedo Parentale Esteso: Le mamme con due o più figli avranno diritto a un ulteriore mese di congedo parentale retribuito all’80%.
  • Bonus Asilo Nido Incrementato: Le famiglie con ISEE fino a 40.000 euro e almeno un altro figlio di età inferiore ai dieci anni riceveranno un aumento dell’importo del bonus asilo nido.

Queste misure mirano a sostenere le mamme lavoratrici e promuovere la natalità, offrendo incentivi finanziari e facilitazioni. Tuttavia, le novità legislative non sono l’unico aspetto da considerare quando si parla di famiglie con tre o due figli.

Oltre agli aspetti pratici e finanziari, ci sono anche sfumature emotive e relazionali che variano da famiglia a famiglia. Alcune mamme con tre figli descrivono un’esperienza arricchente, ma non priva di sfide, mentre altre con due figli si sentono soddisfatte ma talvolta si interrogano sulla possibilità di ampliare la famiglia.

Bonus Mamme Lavoratrici 2024 Inps: Richiedi "3milla euro" anche se hai almeno 2 figli

In conclusione, la scelta tra avere tre o due figli non è universale. Dipende dalle dinamiche familiari, dalle preferenze personali e dalle sfide che ogni famiglia decide di affrontare.

Esempi di mamme lavoratrici con diritto al bonus

Il bonus mamme lavoratrici 2024 Inps rappresenta un sostegno fondamentale per molte famiglie italiane. Esaminiamo alcuni esempi concreti di come questo incentivo possa fare la differenza nella vita di mamme impegnate professionalmente.

  1. Mamma Impiegata a Tempo Pieno con Due Figli (9 e 5 anni): Una mamma che svolge il ruolo di impiegata a tempo pieno, con due figli di 9 e 5 anni, guadagnando un totale annuo lordo di 23.600 euro, vedrebbe un incremento nella sua busta paga di circa 1.777 euro all’anno.
  2. Mamma Insegnante a Tempo Parziale con Tre Figli (17, 12 e 7 anni): Immaginiamo ora una mamma insegnante a tempo parziale con tre figli di diverse età. Con un reddito annuo lordo di 18.000 euro, questa mamma potrebbe beneficiare di un aumento in busta paga di circa 1.700 euro all’anno.
  3. Mamma Commessa a Tempo Pieno con Quattro Figli (19, 15, 10 e 3 anni): Infine, consideriamo una mamma con una numerosa famiglia che lavora come commessa a tempo pieno. Con un reddito annuo lordo di 20.000 euro, avrebbe diritto a un aumento di circa 1.700 euro all’anno.

Questi esempi dimostrano come il bonus per mamme lavoratrici possa essere un valido supporto finanziario per famiglie con diverse composizioni e realtà lavorative. Queste misure mirano a rendere la vita quotidiana delle mamme più gestibile, offrendo un contributo significativo al bilancio familiare.

Ex Bonus Renzi marzo 2024 da 100 euro: Ecco come richiederlo

Bonus mamme lavoratrici 2024 inps Come richiederlo

Il bonus rappresenta un aumento nella retribuzione corrispondente alla quota dei contributi previdenziali a carico del lavoratore, fino a un massimo di 3.000 euro all’anno. Per le mamme con tre o più figli, l’esonero sarà del 100% fino al raggiungimento del 18° anno di età del figlio più giovane. Nel caso di mamme con due figli, l’esonero sarà del 100% fino al raggiungimento del 10° anno di età del figlio più piccolo, ma tale disposizione sarà valida solo per il 2024.

Per ottenere il bonus, non è richiesto alcuna domanda. Sarà l’INPS a informare i datori di lavoro sulle lavoratrici beneficiarie, basandosi sui dati presenti nei propri archivi. Successivamente, i datori di lavoro dovranno applicare lo sconto sui contributi e versare la differenza direttamente in busta paga alle lavoratrici.

2 thoughts on “Bonus Mamme Lavoratrici 2024 Inps: Richiedi “3milla euro” anche se hai almeno 2 figli”

Leave a Comment