Change privacy settings
WhatsApp Group Join Now
Telegram Group Join Now

Bonus Zanzariere 2024: Sconto 50% per l’acquisto, requisiti, domanda

Advertisements

Se vuoi proteggere la tua casa dagli insetti e dal caldo estivo, approfitta del bonus zanzariere 2024, che ti permette di ottenere una detrazione fiscale del 50% sull’acquisto e l’installazione di zanzariere con schermatura solare. In questa guida ti spiego cos’è, come funziona e come richiederlo.

Che cos’è il Bonus zanzariere 2024?

Il Bonus Zanzariere 2024 rappresenta un vantaggio fiscale del 50% per l’acquisto e l’installazione di zanzariere dotate di schermatura solare, inserite tra le azioni di miglioramento energetico degli edifici. Questo beneficio rientra nel contesto dell’Ecobonus ed è valido fino al 31 dicembre 2024, con un limite di spesa massima di 60.000 euro per ciascuna unità abitativa.

A chi spetta il Bonus zanzariere 2024?

Il bonus zanzariere 2024 spetta a tutti i proprietari di immobili, inclusi sia singoli individui che enti giuridici, nonché per coloro che godono di diritti reali sulla proprietà, tra cui gli inquilini di case in affitto. Per ottenere il Bonus zanzariere 2024, è essenziale che le zanzariere presentino caratteristiche di schermatura solare e siano installate su superfici vetrate, come finestre o porte finestre.

Bonus Zanzariere 2024

Leggi anche questo:- Nuovo Bonus Fino a 3000 Euro: Scopri se Sarai uno dei Fortunati Beneficiari!

Quanto ammonta il Bonus zanzariere 2024?

Il Bonus Zanzariere 2024 ammonta al 50% sul totale speso per acquistare e installare zanzariere con schermatura solare. Questo beneficio si applica fino a un massimo di 60.000 euro per ogni unità immobiliare.

In poche parole, se investi, ad esempio, 5.000 euro in zanzariere, puoi godere di una detrazione fiscale di 2.500 euro. Approfitta di questa opportunità per migliorare il comfort della tua casa e risparmiare!

Bonus zanzariere 2024: requisiti

Per ottenere il Bonus zanzariere 2024, le zanzariere devono soddisfare i seguenti requisiti:

  • Marchiatura CE: Deve essere presente per confermare la conformità agli standard comunitari di salute e sicurezza.
  • Valore Gtot inferiore a 0,35: Certificato da un organismo autorizzato, indica l’efficacia nel bloccare gli insetti.
  • Protezione di una superficie vetrata: Le zanzariere devono essere installate su finestre o porte vetrate esposte.
  • Fissaggio stabile: Deve essere garantito per assicurare un corretto funzionamento nel tempo.
  • devono essere regolabili.
  • devono essere applicate all’esterno della finestra, all’interno o integrata nell’infisso;
Bonus Zanzariere 2024

Il bonus zanzariere 2024 è applicabile solo alle unità immobiliari già censite ed esistenti, residenziali o non residenziali, con una spesa massima di 60.000 euro per unità immobiliare. Questo beneficio rientra nell’ambito dell’Ecobonus e del Superbonus, a seconda del tipo e della modalità di intervento.

Bonus zanzariere 2024: documenti

Per ottenere il Bonus zanzariere 2024, è necessario fornire alcuni documenti all’ENEA entro 90 giorni dalla conclusione dei lavori. I documenti richiesti sono i seguenti:

  • Scheda Descrittiva dell’Intervento: Include una descrizione dell’intervento, il codice alfanumerico Cpdi, la firma del beneficiario e l’indirizzo email dell’ENEA.
  • Asseverazione di un Tecnico Abilitato: Una dichiarazione ufficiale da parte di un tecnico qualificato.
  • Schede Tecniche dei Componenti e Marcatura CE: Documenti che contengono le specifiche tecniche dei componenti utilizzati, con particolare attenzione alla marcatura CE.
  • Attestazioni di Prestazione per il Fattore di Trasmissione Solare Totale: Certificati che confermano le prestazioni relative al fattore di trasmissione solare totale.
  • Delibera dell’Assemblea per l’Approvazione dell’Esecuzione dei Lavori (se si tratta di parti comuni di condominio): Documento che approva l’esecuzione dei lavori, nel caso in cui coinvolga parti comuni di un condominio.
Bonus Zanzariere 2024

Chi non ha diritto al Bonus zanzariere 2024?

Non hanno diritto al bonus zanzariere 2024. In particolare, non hanno diritto a questo incentivo coloro che:

  • Acquistano o installano zanzariere prive della funzione di schermatura solare o che non rispettano i requisiti tecnici stabiliti dalla normativa.
  • Effettuano interventi su unità immobiliari in fase di costruzione o non regolarmente accatastate.
  • Non contribuiscono direttamente alle spese di acquisto e installazione delle zanzariere, a meno che non siano inquilini con il consenso del proprietario.
  • Non presentano i documenti necessari all’ENEA entro i termini stabiliti.

Bonus zanzariere 2024: Isee

Per ottenere il bonus zanzariere 2024, non è necessario avere un reddito ISEE al di sotto di una specifica soglia. Basta essere proprietari o affittuari di abitazioni o parti comuni di edifici residenziali.

È essenziale presentare una Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) presso il Centro di Assistenza Fiscale (CAF) o con l’assistenza di un professionista abilitato. Successivamente, è importante inviare i dettagli relativi all’intervento all’ENEA, l’Agenzia Nazionale per l’Efficienza Energetica.

Bonus Zanzariere 2024

Bonus zanzariere 2024: detrazione e limiti di spesa

Il Bonus Zanzariere 2024 rappresenta un vantaggio fiscale del 50% per l’acquisto e l’installazione di zanzariere con schermature solari, inclusi tra gli interventi di riqualificazione energetica. La spesa massima ammissibile è di 60.000 euro per ogni unità immobiliare, e la detrazione può essere ottenuta attraverso 10 rate annuali di pari importo. Per richiedere il bonus, è necessario effettuare un bonifico parlante e inviare una comunicazione all’ENEA entro 90 giorni dalla conclusione dei lavori.

Bonus zanzariere 2024: spese ammissibili

Le spese ammissibili per il bonus zanzariere 2024 comprendono:

  • Acquisto delle zanzariere: devono essere fissate stabilmente, regolabili e marchiate CE;
  • Installazione delle zanzariere: deve essere effettuata da un professionista qualificato;
  • Spese tecniche e amministrative: relative all’intervento, come perizie, certificazioni, pratiche edilizie, ecc.

Le zanzariere devono garantire la protezione di una superficie vetrata con un valore Gtot inferiore a 0,35, ottenibile solo con doppi vetri di tipo D n. 4/16/4 dotati di gas argon.

Bonus zanzariere 2024: Scadenza

La scadenza cruciale per beneficiare del bonus zanzariere 2024 è fissata al 31 dicembre 2024. Entro questa data, è fondamentale effettuare il pagamento delle spese mediante bonifico parlante e inviare la relativa comunicazione all’ENEA entro 90 giorni dalla conclusione dei lavori.

Ricordate che il coefficiente di trasmittanza termica deve essere inferiore a 0,35, ottenibile esclusivamente con l’uso di doppi vetri di tipo D n. 4/16/4, provvisti di gas argon.

Bonus Zanzariere 2024

Bonus zanzariere 2024 come richiederlo

Per ottenere il bonus zanzariere 2024, una detrazione fiscale del 50% per l’acquisto e l’installazione di zanzariere con schermature solari, segui questi passaggi:

  1. Verifica che le zanzariere rispettino i requisiti tecnici richiesti dalla normativa, come la marcatura CE, la regolabilità e un valore Gtot inferiore a 0,35.
  2. Effettua il pagamento delle spese tramite bonifico bancario o postale. Inserisci nella causale “Bonus zanzariere 2024” il codice fiscale del beneficiario, il numero di partita IVA o il codice fiscale del soggetto a favore del quale il bonifico è effettuato, insieme al numero di fattura.
  3. Conserva le fatture, le ricevute dei pagamenti e la dichiarazione tecnica di esecuzione dei lavori conforme alla legge.
  4. Invia una comunicazione all’ENEA entro 90 giorni dalla conclusione dei lavori. Allega la scheda descrittiva dell’intervento e la documentazione richiesta.
  5. Indica nella dichiarazione dei redditi l’importo delle spese sostenute e il codice fiscale del soggetto che ha eseguito i lavori. La detrazione può essere ottenuta in 10 rate annuali di pari importo.

Questi sono i passaggi necessari per richiedere il bonus zanzariere 2024.

Leave a Comment